Domestic abusers winning time with children by accusing mothers of parental alienation, study finds

24.01.2020

Uno studio dimostra che gli abusanti domestici ottengono del tempo da trascorrere con i bambini accusando le madri di alienazione genitoriale.

Giocare la carta dell'alienazione parentale si sta dimostrando più potente di qualsiasi altro nel mettere a tacere le voci di donne e bambini che resistono al contatto con gli uomini violenti", dice l'ex avvocato di diritto di famiglia.
Maya Oppenheim
Corrispondente femminile @mayaoppenheim

traduzione articolo The Independent

v. articolo in

https://www.independent.co.uk/news/uk/home-news/domestic-abuse-parental-alienation-family-courts-brunel-study-a9294726.html 

v. lo studio di Adrienne Barnett in  https://www.tandfonline.com/doi/full/10.1080/09649069.2018.1519155


Un nuovo rapporto ha scoperto che gli uomini abusanti  stanno vincendo il tempo con i loro figli accusando le madri che hanno ottenuto la custodia di aver messo il loro figlio contro di loro.
Una prima ricerca della Brunel University di Londra ha scoperto che nei tribunali familiari crescono le rivendicazioni della cosiddetta "alienazione parentale", che a volte si traduce nel trasferimento di un bambino dalla casa della madre a quella di un padre violento.
Il Servizio di consulenza e supporto del Tribunale per i bambini e la famiglia identifica l'alienazione parentale  "quando l'ostilità di un bambino nei confronti di un genitore non è giustificata ed è il risultato di una manipolazione psicologica da parte dell'altro genitore".
Il rapporto ha trovato che l e accuse di abusi domestici spesso non sono adeguatamente indagate e possono anche essere viste dai tribunali e dai professionisti come "prove" dell'alienazione dei genitori .
Lo studio, che ha esaminato 40 casi di diritto di famiglia privato in Inghilterra e Galles dal 2000 al 2019, ha scoperto che l'alienazione parentale è diventata parte di una "retorica accorta" nelle battaglie per la custodia dei bambini, compresi quelli che hanno subito abusi domestici.


La Dr Adrienne Barnett, che ha svolto la ricerca, ha detto che questi casi erano solo la "punta dell'iceberg" in quanto lo studio non aveva esaminato le migliaia di casi ascoltati ogni giorno dai tribunali distrettuali e dai magistrati,  non pubblicati nei rapporti ufficiali dei tribunali da lei esaminati.

"Ci saranno migliaia di casi in cui l'alienazione dei genitori viene sollevata, ma non sappiamo cosa succede", ha detto a The Independent il dottor Barnett, un docente di diritto superiore specializzato in abusi domestici e tribunali per la famiglia.
"Giocare la carta dell'alienazione parentale si sta dimostrando più potente di qualsiasi altro nel mettere a tacere le voci di donne e bambini che resistono al contatto con gli uomini violenti. L'alienazione parentale non è una controparte paritaria agli abusi domestici, è un mezzo per oscurare gli abusi domestici, e dovrebbe essere riconosciuta come tale".
Il dottor Barnett, che si è specializzato in diritto di famiglia mentre esercitava la professione di avvocato per più di 30 anni, ha detto che la teoria dell'alienazione parentale era stata messa in secondo piano e screditata da molti esperti, ma che ora stava diventando sempre più diffusa.

Ha aggiunto: "La situazione è indubbiamente peggiorata e si è fatta più prolifica. Dal 2016, l'alienazione dei genitori è decollata e ha subito una spirale. È stata sollevata in molti più casi e ha avuto molto più sostegno da parte degli esperti.
Ci sono molti più psicologi infantili che si dichiarano esperti in materia, e un certo numero di avvocati della famiglia che fanno pubblicità ai servizi di rappresentanza delle persone che vogliono rivendicare l'alienazione parentale". Una spiegazione per questo potrebbe essere rappresentata dai tagli all'assistenza legale. L'alienazione parentale è ormai un'industria. È preoccupante".
La dottoressa Barnett, che si è detta sorpresa dai risultati del rapporto, ha sostenuto che l'alienazione dei genitori viene usata come un "codice politico" e la sua crescente prevalenza è stata in parte guidata da un più ampio contraccolpo al femminismo e al movimento #MeToo.
Ha sottolineato che l'alienazione parentale non è stata accettata acriticamente dai giudici dei tribunali della famiglia e che gli abusi domestici perpetrati da padri "politici" e/o "irrazionali" sono stati generalmente condannati dai tribunali, e le loro rivendicazioni di alienazione sono state respinte.
Il dottor Barnett ha sostenuto che l'alienazione dei genitori tende a dominare i procedimenti una volta sollevata e distoglie l'attenzione della corte da altre questioni importanti - oltre a non permettere che le voci dei bambini siano ascoltate.
Le madri sono state trovate con scarso successo quando hanno affermato che l'alienazione parentale, nonostante le prove che i padri erano abusivi e di controllo, il che indica che tali affermazioni potrebbero essere "di parte contro le donne", la ricerca ha trovato.
Sandra Horley, amministratore delegato della principale organizzazione di beneficenza per gli abusi domestici, Refuge, ha detto: "Refuge lavora con centinaia di donne ogni giorno e spesso sentiamo storie di autori che affermano che le donne "si inventano l'abuso" come un modo per allontanare i bambini da loro. È quindi motivo di grande preoccupazione il fatto che "l'alienazione dei genitori" venga sempre più spesso presentata ai tribunali nei casi di abusi domestici.
"È essenziale che la magistratura sia adeguatamente formata in modo da poter identificare chi sta facendo cosa a chi, e così facendo garantire che le donne e i bambini ricevano la protezione e il sostegno che meritano e che le false rivendicazioni non possano prosperare".

I risultati vengono dopo che l'Independent ha rivelato che migliaia di maltrattatori domestici approfittano delle loro vittime durante gli incontri con i loro figli ordinati dai tribunali della famiglia.
Le donne sono sottoposte a controlli coercitivi e ad aggressioni fisiche e persino sessuali da parte dei loro ex partner quando i bambini vengono prelevati o abbandonati.
I genitori possono incorrere in multe o addirittura in pene detentive se non si assicurano che il figlio veda un ex-partner durante una visita supervisionata o non supervisionata quando il contatto ordinato dal tribunale è in atto.
Più di 120 parlamentari hanno scritto al governo a maggio chiedendo un'inchiesta su come i tribunali per la famiglia in Inghilterra e nel Galles trattano le vittime di abusi domestici.
Uno studio del 2016 di Women's Aid ha rivelato i casi di 19 bambini in 12 famiglie che sono stati tutti uccisi intenzionalmente da un genitore che era anche un noto autore di abusi domestici. Tutti gli autori degli abusi erano maschi e padri dei bambini che hanno ucciso.
Tutti gli autori degli abusi hanno avuto accesso ai loro figli attraverso accordi formali o informali di contatto con i bambini - più della metà delle disposizioni di custodia sono state ordinate attraverso i tribunali.