Family courts prey on children, and probate courts prey on the elderly.

03.06.2021

di Avv. Michela Nacca

Esistono delle gravissime forme di abuso istituzionale nei tribunali USA, in parte gia' giunte in Italia, che stanno man mano venendo smascherate dai giornalisti americani: le vittimizzazioni di minori e anziani effettuate dai e nei tribunali della famiglia per i primi, da tribunali  che si occupano dell'amministrazione di sostegno e dei Tutori per i secondi.

Del resto i bambini sono da sempre oggetto indifeso di predazione, da parte non solo di estranei ma anche di genitori violenti,  abusanti e pedocriminali : bambini che,  dinanzi i Giudici, la difesa degli imputati    cerca di imbavagliare in ogni modo.

Anche gli anziani, quelli benestanti, possono facilmente rappresentare delle vittime  facili da depredare dei loro beni economici, senza che essi riescano a difendersi adeguatamente. Anziani depredati per strada, i cui predatori bussano alle loro porte...o nei tribunali, dietro segnalazioni e false perizie redatte ad hoc: ne viene messa in discussione la capacita' di intendere e volere,  richiesta la nomina di un Tutore, che potra' disporre del suo patrimonio molto facilmente, ed il "gioco" e' fatto !

I Care a Lot: un recente trailer del film Netflix con Rosamund Pike e Peter Dinklage, denuncia proprio  una storia di frode giudiziaria e depredazione  agita su una ricca anziana, da parte di una disonesta Tutrice, dalla mentalita' e comportamenti criminali, incaricata da un Giudice frettoloso e superficiale, su segnalazione di un medico complice. Il finale e' alrettanto  tragico e significativo: la ricca anziana non verra' salvata dal  Giudice, impegnato a delegare e affidarsi totalmente alle valutazioni false e fuorvianti della Tutrice, che dunque rimangono mai supervizionate e mai verificate, ma dal figlio  malavitoso dell'anziana. Il messaggio e' chiaro, volutamente provocatorio  e dovrebbe  far riflettere tutti, perche' probabilmente in definitiva non si discosta dalla realta': in un sistema che non sa piu' riconoscere e combattere i criminali, puoi difenderti solo se sei a tua volta un  criminale?

L'annientamento dello Stato di Diritto!

Ad ogni modo  i tribunali americani  appaiono da molti anni sempre meno in grado di difendere le vittime, specie se  persone fragili, per eta' sesso o malattia, rischiando seriamente di rivittimizzarle.

Cosi il canale ABC10 di Sacramento    ha deciso di indagare e denunciare.

Dapprima ha effettuato una lunga ed approfondita indagine sulla crisi del tribunale della famiglia, che ha prodotto  una serie investigativa in più parti in cui e'  stato   affrontato  il tema  sulla Parental Alienation, rivelandola come scienza spazzatura, al pari della Pas, usata nei tribunali dalla difesa degli imputati come grimaldello per imbavagliare i bambini abusati e quelli testimoni diretti di violenze sulle madri,  nonche' per  permettere al genitore maltrattante, in genere il padre, di mantenere il controllo sui figli. Un servizio che ha aiutato ad aprire finalmente un  dibattito molto acceso  sull'uso della "pseudoteoria" o "apice della follia" Parental Alienation, che sta approdando in USA a rivisitazioni normative, giurisprudenziali della prassi in senso piu' protettivo sia verso i minori che delle loro madri protettive.

Ecco uno degli episodi di Lilia Luciano per ABC10 - The Danger of Parental Alienation in Family Court  ossia Il pericolo dell'alienazione parentale nel tribunale della famigliavisibile in https://www.youtube.com/watch?v=_olNl2EyjJ4: nel servizio si denuncia che, mentre il Center for Disease Control ha rilevato che 1 bambina su 4 e un bambino amerciano su 6 subiscono molestie sessuali, viceversa nei tribunali tali abusi  non vengono per lo piu' riconosciuti: i Giudici americani incaricano il CPS, i cui operatori sempre piu' spesso si dimostrano inadeguati ed incompetenti. La dottoressa  Vickers del Sutter Health intervistata  conferma che il modo migliore per avere una conferma o disconferma dell'abuso sessuale dennciato e' quello di ascoltare i bambini. L'ascolto tuttavia, anche se effettuato, dalle relazioni del CPS e dei testimoni esperti spesso viene distorto. Accade che i bambini vengano minacciati di essere allontanati dalla madre, o non  piu' riavvicinati a lei, affinche' ritrattino le loro testimonianze,  spesso lo fanno diventano automaticamente non piu' credibili.

Una ragazza ricorda di aver rivelato a 4 anni alla madre gli abusi paterni, ma di non essere stata creduta dal Giudice che, su suggerimento di una psicologa, l'ha  condannata a viverne altri 8 con il padre, continuando a venire abusata sessualmente, fisicamente e mentalmente. Ella ricorda come dinanzi il tribunale della famiglia "mia madre, i suoi avvocati e gli esperti
hanno implorato di salvarmi, l'hanno accusata di  avermi alienato e di avermi detto cosa dire"

IL video prosegue attenzionando sulle consulenze tecniche degli esperti "i  giudici non fanno queste scelte  da soli, sono a volte guidati  dalla testimonianza di esperti comportamentali che accusano le rivelazioni - dei bambini - di essere  false o il risultato di bambini istruiti a mentire da un genitore risentito,  in alcuni  dei casi che abbiamo valutato il terapeuta era pagato dalla parte accusata dell' abuso... mi dispiace, ma ci sono alcuni terapeuti o alcuni esperti che hanno una  tra gli avvocati la reputazione di vincere la custodia (l'affido) a favore dei  maltrattanti raccomandando la custodia aigenitori abusanti ...le persone ricevono la loro formazione continua con i crediti assistendo a presentazioni che non vengono  controllate nel merito. Diventano noti e qui sta la loro opportunità di prestare  la loro testimonianza da  esperto (in tribunale).

Viene intervistata Carol Brooke (min. 04:03), una Professoressa di legge alla UC Davis che ha
criticato  il concetto di alienazione genitoriale che avverte " a volte lo  chiamano abuso emotivo,
 dicono che c'è un lavaggio del cervello e lo chiamano abuso emotivo quindi c'è l'incredulità dell'abuso reale che sia psicologico o fisico o sessuale... ma online la letteratura e gli elenchi di
esperti (
della alienazione parentale)sono infiniti.., volevo incontrare un
esperto in alienazione parentale dr. Lynne Steinberg una psicologa di Los Angeles che e' specializzata in alienazione parentale e abuso sessuale (min. 4.37)...  dice che capisce il problema dell'alienazione dei genitori perché lei stessa è un cosiddetto genitore cancellato ...quindi come fa a distinguere tra vero e false accuse ....che il bambino abusato avrebbe voluto mantenere una relazione con il genitore
che avrebbe abusato di loro e in effetti voleva vederli e tornare da loro .."

Il video prosegue parlando dei "corsi di riunificazione" spesso condotti dagli stesi psicologi, psichiatri chiamati in Giudizio dai genitori abusanti come testimoni : corsi che costano decine di migliaia di dollari per pochi giorni,  non raramente  denunciati come inapproriati  ed i suoi direttori segnalati. Come sarebbe accaduto a Graig Childress.

"...every credible legal and medical organization in the country has said alienation is junk science it shouldn't be allowed in a court of law and yet that bogus theory is what is  responsible for the vast majority of  children that we know are getting forced into these abusive homes the medical
community rejects parental alienation syndrome and studies show children very rarely make false abuse allegations just  four percent of all allegations of abuse made by a child around a divorce or... " (09.32).

"Ogni credibile avvocato e medico ha detto che l'alienazione parentale e' scienza spazzatura e non dovrebbe essere permessa in un tribunale eppure questa teoria fasulla è ciò che è
responsabile della stragrande maggioranza dei  bambini che sappiamo essere costretti in queste case abusive ... la comunita'  medica  rifiuta la sindrome da alienazione genitoriale   e gli studi mostrano che i bambini raramente fanno false accuse di abuso:  solo il quattro per cento di tutte le denunce di abuso fatte da un bambino intorno a un divorzio sono false, ma in un sistema che propende per
l'incredulità si può vedere il potenziale pericolo..."

Family courts prey on children, and probate courts prey on the elderly.

Ma se i tribunali per la famiglia predano i bambini, gli altri  tribunali rischiano di  predare gli anziani.

Questa settimana, uno dei colleghi di Lilia ha lanciato una serie, divisa in 5 parti, basata sulla sua indagine, durata un anno, riguardo i problemi di successione e tutela degli anziani in California.

Il nuovo servizio mostra come la "corruzione" (corruzione quantomeno culturale causata da junk science) nei tribunali di famiglia americani sia simile a quella dei tribunali giudiziari, stigmatizzando  la mancanza di responsabilità e l'assenza di una supervisione, nonche' l'esistenza di un enorme flusso di denaro coinvolto in questi casi (sono stati calcolati circa 13 miliardi di dollari solo in California) e la sofferenza delle famiglie con membri vulnerabili vittimizzati li dove invece dovrebbero trovare protezione.

Dai servizi risulta evidente come il problema sia legato alle Perizie psicologiche sulla valutazione delle capacita'  di bambini ed anziani e su operatori gravemente incompetenti ...o peggio, complici di  predatori. Un sistema che non difende le prede ma  le vittime.

La teoria Alienazione Parentale viene cosi individuata come il nodo, il grimaldello   di un sistema corrotto, senza supervisione ed il  parallelismo  con  il problema degli anziani depredati sono sbalorditivi!

Di seguito il servizio:

https://www.abc10.com/article/news/local/abc10-originals/investigating-california-conservatorships-the-price-of-care-series/103-a0593dd2-f00c-4fc6-93e8-7e0f6912b4bb 


A queste due categorie di vittime rivittimizzate in realta' se ne potrebbero sommare delle altre, che tuttavia per ora dal servizio giornalistico di AbC10  non sembrano essere state prese in considerazione: ad es. i disabili - di qualsiasi eta' - vittime di abusi sessuali e violenze.

Dovremmo chiederci perche' questi drammi emergono attraverso le indagini dei giornalisti e non quelle delle forze dell'ordine a cui pur le vittime, o i loro familiari, si rivolgono ?

Perche' questi scandali paiono ancora scarsamente conosciuti e condannati dalle Corti Superiori?

Perche', senza dover scomodare per forza o in tutti i casi la complicita' e collusione, il sistema legato a questi abusi e' talmente ben organizzato da esser difficilmente riconosciuto e riconoscibile da parte di chi non e' psicologo o psichiatra: parliamo dei Giudici, ma anche delle stesse forze dell'ordine, degli avvocati,  degli assistenti assistenti sociali ed altri operatori che a vario titolo entrano in gioco in questi casi processuali!

Il problema  e' legato alla Psicologia Giuridica e Psichiatria forense, alle Perizie e alle valutazioni di capacita' di intendere e volere o di testimoniare di minori abusati, anziani maltrattati, disabili violentati.

Tuttavia non si puo' deresponsabilizzare il Giudice ne' gli altri operatori: il problema di fondo sta nella scelta del Perito che, come detto dal Giudice Fabio Roia in una recente intervista, andrebbe scelto anche attraverso una attenta analisi della sua bibliografia e, laddove si rinvenissero scritti a favore della Pas/Pa o costrutti analoghi, questi "esperti"  non andrebbero incaricati!

Sara' per questo che gli iniziali 130 firmatari del Memorandum redatto dall'Avv. Gulotta, dalla Dottoressa e dal Dottor Camerini (ognuno di loro docente universitario in varie Universita' statali e private italiane) ben presto sono scesi a 100?

Il problema dunque e' anche nelle Universita', laddove le varie teorie junk science - strumentali a questo "repugnant market" - sono state insegnate per anni.

Il problema e' della insicurezza instillata nei Giudici, che persuasi di non poter governare una scienza inesatta come e' la psicologia, hanno pensato male di delegare e quasi appaltare i loro compiti istituzionali ai Periti... non sempre peraltro scelti fra i piu' competenti.

Giudici che hanno dimenticato il brocardo romano secondo cui Judex Peritus Peritorum est.