La Parental Alienation viene definitivamente esclusa dal ICD 11 !

16.02.2020

di Avv. Michela Nacca


LA  PARENTAL ALIENATION E' DEFINITIVAMENTE FUORI DALL'ICD 11 !

(ICD 11: International Classification of Diseases 11th RevisionThe global standard for diagnostic health information)

La Alienazione non e' una patologia ne' è stata riconosciuta come causa di patologia psichica, essa non ha alcun fondamento scientifico!

Parola di WHO, espressa attraverso le dichiarazioni del Team3 WHO !

La PARENTAL ALIENATION dunque e' e rimane solo una furba  strategia processuale utilizzata spesso PER DIFENDERE  GENITORI ABUSANTI E MALTRATTANTI, per offrire loro  UN ALIBI  E  VINCERE FACILMENTE NELLE CAUSE DI AFFIDAMENTO DEI MINORI, ANCHE A COSTO DI CONTINUARE AD ESPORRE I MINORI STESSI AL PERPETUARSI DI RISCHI GRAVISSIMI DI VIOLENZE ED ABUSI DA PARTE DEL GENITORE MALTRATTANTE, considerato alienato, NONOSTANTE LA SEPARAZIONE GENITORIALE !

Cio'  e'  quanto e' stato  IMPLICITAMENTE AMMESSO dall'OMS grazie alla sua scelta di esclusione dall 'ICD 11 ed esplicitamente spiegato nella precisazione espressa dal  TEAM3 in data 15 febbraio 2020 !



Abbiamo combattuto una battaglia lunga, quotidiana, silenziosa, nascosta.
L'abbiamo preparata lungamente, studiando e confrontandoci tutti i giorni con Docenti universitari di tutto il mondo, esperti nel settore giuridico-forense, sociologico e della psicologia-psichiatria (Joan Mejer, Linda Neilson, Simon Lapierre, Danielle Pollack, Julie Doughty, David Corwin dell'APSAC, Adrienne Barnett, Ruth  Halperin Kaddari, Brenda Kilgour, Jean Mercer, Elspeth Mcinnes, Nancy Erickson, Susan Boyd, Peter Jaffe, Pamela Cross, il CSMS group dei Paesi Bassi , Daniel Saunders, Unidi Infancia e tanti tanti altri ancora ......).

Una battaglia in cui abbiamo anche cercato di coinvolgere altri colleghi e colleghe italiani.

Pochi per la verita' coloro che hanno raccolta la richiesta di aiuto e collaborazione.

Quasi zero  in Italia! Fatta eccezione per il sempre presente e combattivo Dottor Mazzeo e qualcun' altra....

Un confronto che si e' acceso quando nell'aprile 2019 Linda Neilson e Joan Meier hanno  pubbicato il Collective Memorandum, sottoscritto da centinaia di studiosi, accademici, associazioni, tra cui Maison Antigone.

Abbiamo dovuto combattere sulla piattaforma dell'ICD 11 tutti i giorni, entrando nel sistema web predisposto, citando centinaia di studi scientifici e articoli accademici internazionali, indicando le numerose inchieste giornalistiche di denuncia, moltiplicatesi in tutto il mondo e che hanno messo in luce le gravissime conseguenze dovute all' utilizzo della istrionica teoria della Alienazione Genitoriale nei tribunali, spesso rinominata in altri modi fuorvianti. L'ultimo caso da noi indicato quello di Thomas Valva, a NY, ucciso dal padre abusante a cui era stato affidato in via esclusiva, paradossalmente sottratto proprio alla madre protettiva che non aveva mai smesso di denunciare gli abusi dell'uomo e invano aveva chiesto aiuto per i suoi figli in gravissimo pericolo.

Sulla piattaforma dell'ICD abbiamo indicato Sentenze di  Corti supreme italiane, americane, brasiliane, inglesi, francesi ecc che negli anni hanno smascherato la junk science Parental Alienation, avvertendo dei pericoli a cui l'uso di tale strategia espone le  vittime di violenza domestica, rivittimizzandole e confondendo i Giudici e gli operatori impreparati a riconoscere la junk science!


Abbiamo controbattuto, argomentato, spiegato, motivato razionalmente e su basi scientifiche ..... affinche' la junk science, una "spazzatura" appunto, la cd "parapsicologia" e "apice della follia" ( come l' Alienazione Parentale e' stata definita da tutta la seria comunita' scientifica ed accademica internazionale nonche' da Giudici rimasti ben ancorati ai principi giuridici e non fattisi ingannare dalla psicologia infondata e fuorviante ) non vi trovasse accesso!

E quando i sostenitori della PA non hanno avuto piu' argomenti validi da opporre ai nostri commenti, c'e' stato chi non ha evitato gli insulti e le minacce (tutte screenshottate....tranquilli!).
Segno dello scarso fondamento scientifico delle loro pretese, ma anche della personalita' di chi in quel contesto sosteneva  la PA e dei motivi sottesi alle richieste di inserimento nell'ICD: certamente ascientifici e lontani da ogni ragionevolezza o esigenza di tutela autentica dei minori !

Abbiamo dovuto combattere questa battaglia sulla piattaforma web perche' l'OMS ha scelto di rivedere le sue voci nell'ICD 11 anche attraverso un VOTO POPOLARE (si, avete letto bene!) da esprimere su questa #piattaforma ad hoc predisposta, ove chiunque ha potuto avere accesso e presentare proposte di inserimento, commentare, argomentare e soprattutto VOTARE !
Eh si...perche' nell'era del web, delle  fake news e delle false istanze/modalita' democratiche anche la scienza rischia di soccombere a metodi che nulla hanno di scientifico e men che meno di democratico, ma hanno a che fare con le manipolazioni di massa, che sono sempre ascientifiche, false ed irrazionali, nonche' antidemocratiche.  E così sono anche  per il fatto stesso di usare metodi facilmente suscettibili alla manipolazione di massa.....perche' viceversa se non lo fossero non  avrebbero appunto bisogno di un tale strumento!

L'organizzazione internazionale PASGroup a sostegno della junk science (organizzatissima, ricchissima e potentissima) dopo aver tentato invano di far rientrare dapprima la Pas e poi la Pa (Parental Alienation) nel DSM  5, dopo aver invano attentato all'ICD 10, si e' attivata in massa ed ha letteralmente bombardato negli ultimi 5 anni la piattaforma dell'ICD 11 , sostenendo l'inserimento della Parental Alienation in tutti i modi, in tutte le forme, con mutazioni istrioniche delle definizioni, succedutesi ad ogni nostra valida argomentazione ostativa.
Arrivando addirittura ad emettere nel maggio 2019 comunicati stampa vittoriosi, secondo i quali la PA sarebbe stata approvata dall'OMS e dunque lasciando intendere che essa fosse stata riconosciuta come patologia o causa di patologia e gia' inserita nell'ICD 11 come tale.

Comunicati fuorvianti che avevamo immediatamente smentito ma che faceva sentire il Pasgroup autorizzato persino ad avviare l'elaborazione di protocolli per futuri triage da utilizzare nei Pronto Soccorso di tutto il mondo: cosi da indurre operatori di ospedali a diagnosticare anziche' sintomi post traumatici di abusi sessuali, lesioni e maltrattamenti domestici su minori, una inesistente ed infondata patologia (guarda caso descritta con gli stessi sintomi degli abusi sessuali e dei maltrattamenti, ma diversamente reinterpretati come Alienazione!), rendendo cosi anche il sistema sanitario - dopo aver inquinato il sistema giudiziario - involontariamente complice di alibi costruiti ad arte a favore di  abusanti e persino genitori  pedofili !


ORA E' EVIDENTE QUANTO FOSSE NON VERITIERO TUTTO CIO' !
ABBIAMO VINTO !
LA PARENTAL ALIENATION NON E' NELL'ICD 11, anzi e' stata rifiutata e le descrizioni di essa date sono state rigettate.
La PA non e' una patologia ne' causa di patologia psichica, non ha alcun fondamento scientifico!

"Parental alienation has been removed from the ICD 11 classification as it is a judicial term and issue. its inclution for coding purposes in the ICD-11 will not contribute to valide or meaningful healt statistics."

ossia "L'alienazione parentale È STATA RIMOSSA dalla classificazione ICD 11 in quanto termine e questione giudiziaria. La sua inclusione ai fini della codifica nell'ICD-11 non contribuirà a statistiche sanitarie valide o significative".

Cosi ha sentenziato il team3 WHo il 15 febbaio 2020




LA PARENTAL ALIENATION DUNQUE E' E RIMANE SOLO UNA FURBA ED ABNORME STRATEGIA PROCESSUALE FINALIZZATA A VINCERE FACILMENTE NELLE CAUSE DI AFFIDAMENTO DEI MINORI, ANCHE A COSTO DI CONTINUARE AD ESPORRE I MINORI A RISCHI GRAVISSIMI DI VIOLENZE ED ABUSI ... IN QUANTO GRAZIE ALLA PARENTAL ALIENATION LE VITTIME VENGONO AFFIDATE PROPRIO AI GENITORI ABUSANTI E VENGONO SOTTRATTE A QUELLI PROTETTIVI, CONSIDERATI FALSAMENTE ALIENANTI !

Michela Nacca Presidente Maison Antigone