Mentre la Rai propone la teoria Pas, in Argentina viene bandita dalle trasmissioni ed un documentario racconta la violenza che l'uso di questa teoria induce nei tribunali contro donne e bambini gia' vittime di abusi domestici

04.06.2021

di Avv. MIchela Nacca

Mentre in Argentina viene negata la diffusione mediatica della teoria Alienazione Genitoriale (gia' definita Pas) in Italia il Tg2 del 3 giugno 2021 ancora ne parla ed in senso adesivo non mettendo minimamente in evidenza che essa non e' una teoria scientifica ed e' solo una strategia processuale diabolica affinche' padri abusanti, coercitivi e pedocriminali, sebbene rinviati a giudizio e condannati, ottengano la custodia dei loro figli.

Per capire cosa sia realmente e come agisca questa "pseudo teoria" e' sufficiente vedere questo Documentario, di cui proponiamo un estratto,  tratto da una storia vera


Si informa che tutti i diritti su quanto scritto nei nostri articoli sono riservati, se utilizzati deve essere riportata la fonte, il link e l'autore - trasgressioni saranno perseguite ©2021


"No way out but one"


Nel 1994 Holly Collins divenne una fuggitiva internazionale quando afferrò i suoi tre figli e andò in fuga. Tutto accadde perché un tribunale della  famiglia americano aveva ignorato le accuse di Holly, le suppliche dei bambini, il naso rotto di Holly, il cranio fratturato di Zackary e altre prove mediche di violenza domestica. La Corte della  famiglia del Minnesota diede la piena custodia di Zackary e Jennifer all'ex marito di Holly, nonostante le prove di abuso paterno.

Fu a quel punto che Holly arrivò a credere che lei e i bambini avessero No Way Out But One.

In quella che è diventata un'incredibile saga, Holly alla fine fuggì dagli Stati Uniti. Per un po ', visse sotto i radar, nascondendosi nelle riserve indiane, in Messico e Guatemala.

Con tre bambini e senza passaporto, incredibilmente riusci ad  entrare ad Amsterdam, dove richiese l'asilo.

Il fatto che fosse in fuga dalla violenza domestica e non sarebbe stata protetta se fosse tornata negli Stati Uniti, come lei sosteneva, erano inizialmente  sembrate argomentazioni   ridicole, non veritiere. Ma Holly era arrivata armata di documenti - legali e medici.

All'inizio, lei e i suoi figli sono stati trattati come rifugiati, vivendo in un centro per rifugiati con altre povere anime in fuga dalla violenza, strappata a buchi infernali di tutto il mondo. Holly e i suoi figli erano finalmente al sicuro.

Holly divenne il primo cittadino statunitense a ottenere asilo dal governo dei Paesi Bassi. Ha vissuto una vita tranquilla e di basso profilo per i successivi 14 anni, fino a quando gli agenti dell'FBI non l'hanno trovata. Sperando di riportare Holly negli Stati Uniti per affrontare accuse di rapimento, intervistarono i suoi figli ormai adulti. Jennifer e Zackary dissero  agli agenti che, lungi dall'essere il loro rapitore, la loro madre era il loro salvatore e il loro eroe.

Alla fine, tutte le accuse contro Holly furono ritirate, tranne una: disprezzo per la Corte.

Holly riconobbe prontamente che dopo tutto ciò che lei e i bambini avevano passato, in effetti nutriva "disprezzo per la Corte".