“Follow the money”: il metodo Falcone ed il Repugnant Market

07.06.2021

di Avv. Michela Nacca

E' dai primi di settembre 2020 che abbiamo iniziato a parlare del grave danno erariale legato alla "pseudoteoria" Pas, rinominata Parental Alienation ed in altri mille modi: in quel caso a proposito degli annunciati "studi empirici" su questa ampiamente discreditata teoria: studi perfettamente inutili!  Una critica ed una Petizione avviata il 9 settembre 2020 per far luce su questo spreco di denaro inconcepibile, a cui due giorni dopo - l'11 settembre 2020 - frettolosamente i sostenitori della Pas/Pa replicarono con un Memorandum di 130 "intellettuali".

Una pseudo teoria ascientifica, "apice della follia" , che attiva un "repugnant market" in cui i soldi potrebbero costituire uno delle ragioni per le quali la Pas/Pa ha avvuto tanto successo, sebbene da subito e costantemente nei 40 anni seguenti sia stata ripetutamente bocciata dalla Comunita' Accademica internazionale, gia' a partire da quella americana.

Si informa che tutti i diritti su quanto scritto nei nostri articoli sono riservati, se utilizzati deve essere riportata la fonte, il link e l'autore - trasgressioni saranno perseguite © 2019-2021


I primi articoli di denuncia che disvelavano il business economico che nascondeva il successo della Pas/Pa furono scritti oltre 30 anni fa, in USA.

Ora in Italia possiamo verificare con estrema facilita' :  perche' il business e' dinanzi i nostri occhi! 

- le madri  coinvolte dichiarano  di spendere tra i 10.000 ed i  15.000 euro annui tra Avvocati, CTU e CTP, relazioni specialistiche e percorsi alla genitorialita' imposti (da 80 a 100 euro l'ora, quando privati), nonche' spese varie per affrontare i plurimi procedimenti penali e civili  dinanzi a Tribunali ordinari, minorili, Giudici tutelari e Giudici di Pace : tutto cio' deriva dal  confrontarsi con padri irrazionali, violenti e coercitivi a cui e' stata data una varieta' di strumenti processuali per continuare ad agire coercizione e violenza su di esse ed i loro figli, attraverso i figli: strumenti che si sono raffonzati grazie alla teoria della Pas/Pa e ad un concetto di bigenitorialita' falsato, che in realta' tutela la sola relazione paterna anche se violenta,  permettendogli di  agire con un continuo stalking giudiziario su madre e minore.

Parliamo di cifre, spese dalle madri, che oscillano tra i  100.000 ed i  200.000 euro in 10 anni ...una spesa moltiplicata per 2, se si tiene conto che anche il padre che agisce stalking giudiziario, deve pur pagare Avvocati e consulenti ed affronta spese conseguenti.

Ai costi affrontati dalle madri e dai padri (per spese legali, onorari di Avvocati,  CTP e CTU ecc ecc) si aggiungono poi quelli pagati dallo Stato: il danno erariale.

- nomina di Tutori e Curatori speciali per i minori.

I Curatori riceverebbero dallo Stato circa 1.000,00 euro mensili per ogni bambino seguito, 12.000 l'anno, circa 50.000 euro per 4 anni. Sembra che talunI Curatori arriverebber o ad avere anche 30 bambini in contemporanea (30.000 euro mensili...fate il conto voi in 5 o 6 anni o anche piu' di incarico ).

Dei Tutori hanno presentato parcelle di 6.000 euro per 3 mesi di attivita' (consistita in poco piu' di 3 mail e un incontro col bambino).

Esaminando centinaia  di casi processuali, posso tranquillamente  dire che sempre piu' spesso ed in via pressocche' ormai automatica vengono ormai incaricati tutori e curatori nei casi di denuncia delle  madri per maltrattamenti e violenze, o conflitto genitoriale, anche quando il padre sia gia' stato condannato: perche' cio' avviene? per tutelare il minore dal  "rischio di alienazione parentale"! Questa e' oggi la falsa e forviante preoccupazione dei Tribunali, inculcata nei Giudici e di conseguenza anche nei Tutori e Curatori!

Tutori e Curatori che spesso in automatico  chiedono essi stessi l'internamento in casa famiglia o in struttura psico educativa per il minore, sulla scorta della teoria Alienazione Parentale  che essi stessi sovente "diagnosticano".

-Non raramente vengono incaricati anche gli Avvocati per i  minori, che adesivamente tenderebbero ad  appoggiare le richieste di ablazione e internamento in casa famiglia: ulteriore costo sulle spalle dei genitori o per lo Stato.

- Case famiglia/strutture educative: costanto allo Stato tra le 100,00 e le 350 euro a bambino al giorno. In Italia ad oggi sono circa 135.000 i bambini in case famiglia o in strutture educative cosi come dichiarato di recente la Ministra Bonetti all'Aagenzia Stampa Dire. Solo fino a pochi anni fa erano 30.000. Un aumento vertiginoso giustificato dalla teoria Parental Alienation che criminalizza il mero conflitto genitoriale e soprattutto l'atteggiamento protettivo delle madri che denunciano, ma normalizza la violenza domestica. 

Ed e' cosi che infatti il resoconto del Progetto P.I.P.P.I. condotto dall'Universita' di .....conferma proprio questo aspetto: ben il 40% dei minori in casa famiglia oggi lo sarebbe a causa della "conflitualita'" genitoriale, e solo il 15% per proteggerli dalla "violenza" e il 3.5% dagli "abusi sessuali".

Eh si, perche' per i sostenitori delle teorie Pas/Pa e bigenitorialita', la conflittualita' genitoriale sarebbe pericolosa tanto quanto l'abuso sessuale incestuoso!

- Per i minori di eta' inferiore ai 6 anni vi e' affido in famiglie: costo per lo Stato sarebbe di 800 euro  mensili.

Ed e' cosi che qualcuno ha pensato di farci un business...

- Poi vi e' da calcolare l'emorme costo per l'intasamento dei tribunali : per procedimenti di affido che vanno avanti per anni (anche 17, il tempo per il minore di arrivare dai 2 anni a quasi  18 anni). Procedimenti  in cui i Giudici sembrano  costretti a recitare solo un ruolo di comparsa: perche' chi decide sono i CTU, gli Psicologi Giuridici e Psichiatri forensi, nonche' gli Assistenti sociali affidatari a cui i Giudici civili spesso delegano ogni decisione sui minori. Insieme talvolta a Tutori e Curatori speciali.  Incaricati del Giudice che prescrivono percorsi alla genitorialita', psicoterapie di riallineamento per i minori, internamenti in case famiglia ecc.

- Ripetuti percorsi alla genitorialita' (spesso privati, a pagamento delle parti, con incontri settimanali o plurisettimanali) in specie prescritti alle madri "non resilienti" alla violenza paterna: costo circa 80-100 euro l'ora.

- Lunghi percorsi psicoterapeutici per  minori che stanno bene, allo scopo di renderli "resilienti" alla violenza paterna (a spese dello Stato).

- Affiancamento di educatori (a spese dello Stato   circa 540 euro al mese.   ).

- Percorsi di coordinazione genitoriale (pubblici,dunque a spese dello Stato, o privati).

- Intasamento dei servizi sociali, con esigenza di maggior personale (a spese dello Stato).

-A tutto cio' poi si aggiungono i Corsi a pagamento (a spese dei professionisti o dello Stato, se si tratta di corsi condotti presso istituzioni universitarie, CSM ecc) e gli aggiornamenti  per professionisti, i Giudici, gli Avvocati, gli stessi Tutori e Curatori speciali, per gli assistenti sociali ed i coordinatori genitoriali e gli educatori, i CTU e CTP, fatti da altrettanti psicologi e psichiatri forensi - gli stessi che lavorano come CTU e CTP - Giudici, Avvocati, assistenti sociali e coordinatori, tutori e curatori speciali per i minori...e poi le consulenze...oltre agli infondati studi parascientifici avviati in universita' acritiche e non controllate.

Il problema e' capire quanti sono i casi, ogni anno, di minori attenzionati da questa filiera senza che essi ne abbiano il bisogno reale: parliamo di minori sottoposti a torture di Stato per anni e anni sol perche' hanno genitori  conflittuali o perche' la madre ha chiesto o subito un trasferimento professionale (valutato dalla teoria alienazione parentale come rischio di alienazione parentale) o perche' la madre ha denunciato il  padre dei figli per violenza o maltrattamenti o abusi  (altra azione che equivale, per gli Psicologi e psichiatri giuridici, ad un sintomo o azione di alienazione parentale) o perche' il padre e' rinviato a giudizio, condannato, pluricondannato  e pregiudicato per abusi incestuosi o violenza domestica (e dunque la madre potrebbe "alienargli  i figli", ovviamente secondo la Psicologia Giuridica e la pseudoteoria Pas/Pa).

I sostenitori internazionali della teoria Pas/Pa avrebbero  ad ogni modo un obiettivo: coivolgere circa 50 milioni di bambini europei in questa filiera!   Questa la valutazione dei bambini europei "alienati", a loro parere, questo il  target a cui probabilmente mirano con l'intento di "curarli".

Parliamo comunque ad oggi gia' di decine di miliardi di euro!


v. ottimo articolo della Giornalista e mamma vittima di Pas  Giada Giunti  https://www.paeseroma.it/2021/06/05/minori-il-sistema-per-un-solo-bambino-nominati-tutore-curatore-speciale-educatore-assistenti-sociali-psicologi-ctu-ctp-avvocati-ed-altre-figure-un-regime-al-41-bis/?fbclid=IwAR3qHAqm1oF1BhuBEB_pXKTS7mRAl9608D3WpQ1E1ILWZBbhNHlrsSmBYLw


Per ulteriori suggerimenti circa voci di spesa non conteggiate o conteggiate erroneamente  scrivere a  avv.nacca@tiscali.it