La Guerra dei 30 Anni: attacco a DSM e ICD

23.05.2019

    di Avv. Michela Nacca

E' dal 1985, cioè dall' inizio   della invenzione "PAS", che i suoi "creatori" e sostenitori attuano una intensa operazione di lobbying e pressioni affinchè l'Alienazione Parentale (dapprima sotto forma sindromica, poi come disturbo  relazionale) venga inserita nell'elenco dei disturbi psichici del  Manuale diagnostico DSM e/o  dell'ICD redatto dall'OMS.

All'inizio fu  l' ormai famoso apologeta della pedofilia, Richard Gardner, a fallire miseramente in questa "guerra", che dura tutt'oggi.

Poi, venuto a mancare R. Gardner per "suicidio",  ci provò e riprovò più e più volte il suo delfino William Bernet,  specialmente dal 2006 al 2013, mutando e rimutando il nome dato all'Alienazione Parentale all'indomani di ogni NO ricevuto dalla società psichiatrica americana ed internazionale. Tra il 2010 ed il 2013 il DSM-5 fu letteralmente sommerso da richieste di pseudo-esperti e organizzazioni di padri separati : fu  definito come un evento "mai visto nella storia del DSM-5". Un evento che pone degli interrogativi e mostra tutti i limiti scientifici di una simile iniziativa: permettere a sconosciuti di alcuna competenza di poter esprimere un parere destituito di  prove e serietà scientifica.

L'ultimo NO del board del DSM è del 2013, con la pubblicazione del numero 5,  che ha ancora una volta escluso  nettamente la PAS,  così come ribadito chiaramente   anche da parte del Prof. Darrel Regier - le cui affermazioni  tuttavia i sostenitori pro pas alle solite fanno passare per l'inverso ! 

A quel punto dal 2014  i sostenitori della  PAS hanno rinominato in PA ( Parental Alienation) il loro costrutto e impeterriti hanno ricominciato stavolta a mettere  a ferro e fuoco  l'OMS affinchè,  ridefinita terminologicamente, l'alienazione parentale/genitoriale venga  inserita nell'ICD-11,  di prossima definizione e pubblicazione.

Si tratta di richieste molto spesso presentate da semplici cittadini, di alcuna cultura e formazione scientifica, inviate all'OMS  attraverso una semplice iscrizione via web su una piattaforma creata dallo stesso organismo WHO ed aperta a chiunque abbia una mail, un  pc o uno smartphone.

Pubblichiamo il documento con il quale William Bernet, dopo aver  chiamato a raccolta i suoi seguaci e sostenitori gardneriani facenti parte del PASG, tra cui anche alcuni italiani come l'Avv. Guglielmo Gulotta   e il Dottor Pingitore (v. in https://pasg.info/member-sites/ ),  pianificando una implementazione dell' intervento di pressione di massa  sull'OMS, nel luglio 2018 relazionava l'esito dell'attività di lobbying condotta fino a quel momento. 


Di seguito la traduzione effettuata dal Dottor Salvatore Pitruzzello ( Research Scholar Harvard University · Cambridge (Massachusetts) Center for European Studies) che ringraziamo:


"ICD-11 include l'Alienazione Parentale
Numerosi membri del PASG hanno contribuito a realizzare questo riconoscimento.
Di William Bernet, Presidente, Gruppo di Studio sull'Alienazione Parentale.
PER la prima volta, il termine "Alienazione Parentale" è incluso nella nuova edizione della Classificazione Internazionale di Malattie (ICD-11). L'Alienazione Parentale non è una diagnosi (medica) separata nell'ICD-11, ma è considerata un sinonimo o un termine di indice per una diagnosi specifica: cioè il problema della relazione "Caregiver-Bambini/Figli" (QE 52.0).1
La versione finale dell'ICD-11 è liberamente disponibile su Internet a https/icd.who.int/. Andate a quel link e poi a 'ICD browser'. È possibile cercare facilmente 'Alienazione Parentale' e 'Estraniazione Parentale'. Entrambi i termini sono riconosciuti perché sono nell'Indice del set dei tre volumi dell'ICD-11. Entrambi i termini conducono il lettore alla diagnosi del problema della relazione 'Caregiver-Bambini/Figli'.
Questo è ciò che il personale dell'ICD ci ha detto da più di un anno: cioè che l'Alienazione e l'Estraniazione sono considerati 'termini di indice' per il problema della relazione 'Caregiver-Bambini/Figli'. Sapevamo che l'Alienazione Parentale non sarebbe stata una diagnosi (medica) distinta, ma che era considerata un termine alternativo per il problema della relazione 'Caregiver-Bambini/Figli'.

 

Se mi fosse chiesto, io penso che sarebbe corretto dire: "l'Alienazione Parentale è nell'ICD-11"; "L'Alienazione Parentale è considerato un altro nome per il problema della relazione Caregiver-Bambini/Figli"; e "l'ICD-11 riconosce la realtà dell'Alienazione Parentale"; e così via.
Numerosi membri del PASG hanno contribuito a realizzare il riconoscimento dell'Alienazione Parentale da parte dell'ICD-11 e dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) (World Health Organization - WHO).

2 A partire da circa due anni fa, i membri PASG hanno effettuato l'accesso al sito Web, dove l'ICD-11 era in fase di sviluppo.

3 Sul sito ICD-11, i membri del PASG hanno indicato il loro supporto per includere alcuni riferimenti all'Alienazione e all'Estraniazione. (Avevamo cercato di compiere un passo ulteriore -- e cioè che l'ICD-11 includesse definizioni per 'Alienazione' ed 'Estraniamento' -- ma quell'iniziativa non ha avuto successo.)
L'OMS ha rilasciato la versione finale di ICD-11 il 18 giugno 2018. Secondo un comunicato stampa, l'ICD-11 sarà presentato all'Assemblea Mondiale della Sanità nel maggio 2019 per l'adozione da parte degli stati membri, ed entrerà in vigore il gennaio 1, 2022. A partire da ora, i singoli paesi possono pianificare come utilizzare la nuova versione, preparare traduzioni, e addestrare operatori sanitari. L'ICD-11 contiene circa 55.000 codici unici per lesioni, malattie e cause di morte. Esso fornisce un linguaggio comune che consente agli operatori sanitari di condividere informazioni sanitarie in tutto il mondo.

Luglio 2018 14 volume 3, numero 4

------------------

1  Caregiver-Child:  https://www.caregiverfamiliare.it/?page_id=12 -https://www.google.com/search?q=caregiver+traduzione&oq=caregiver+traduzione&aqs=chrome..69i57j0l5.6175j0j7&sourceid=chrome&ie=UTF-8
2  Per le informazioni sul Gruppo PASG di cui fanno parte i Pasisti Italiani Gulotta, Pingitore e Verrocchio, vedi https://pasg.info/
3   In realtà, Bernet sull'ICD-11 ci ha lavorato dal 2013 basando la sua attività con l'ICD-11 sulla sua proposta dell'Alienazione Parentale al DSM-5 del 2008. Vedi:
https://books.google.com/books/about/Parental_Alienation_DSM_5_and_ICD_11.html?id=g4EgCAAAQBAJ&printsec=frontcover&  source=kp_read_button#v=onepage&q&f=false    

Un'attività di lobbying che, per la verità, ancor oggi è perpetrata e sollecitata anche in Italia, dalle pagine del profilo fb del Dottor Vezzetti e di molti altri gruppi a questi  collegati.

Sicchè il giorno 11 ed il 13  maggio 2019  il Dottor Vezzetti invitava più volte dalle proprie  pagine fb pubbliche, tramite post pubblici,  ad entrare nella piattaforma  dell'OMS, parte dedicata per le variazioni   nell'ICD-11 (v. link    https://icd.who.int/dev11/l-m/en e https://icd.who.int/dev11/proposals/f/en/ProposalList ), e a votare AGREE a favore delle proposte pro pas del dottor W. Bernet.   e DISAGREE a quelle tese  a cancellare la parental alienation, specificando che un'azione del genere sarebbe stata DETERMINANTE per l'approvazione della Parental Alienation nell'ICD-11.  Dando nei commenti dettagliate indicazioni di voto e peraltro facendo presente, a chi obiettasse di non avere alcuna competenza scientifica, che la scelta sarebbe stata  anche politica e non solo medico-scientifica.

Segno che l'OMS ad oggi non ha incluso affatto l'alienazione parentale nell'ICD!

Non possiamo non chiederci perché l'OMS  permetta, nella compilazione dell'ICD,  l'intrusione di agenti online che non hanno qualifiche professionali necessarie e ci interroghiamo sulla  serietà scientifica che potrà avere una eventuale decisione dell'OMS favorevole alle pretese dei sostenitori della PAS-PAD-PA  CHE, COME ESSI STESSI DEL RESTO AMMETTONO, SI PRESTA A FACILI E PERICOLOSI ABUSI "CLINICI E IN SEDE DI TRIBUNALI" ( A tal proposito rinviamo al nostro articolo sul caso giudiziario della piccola "Angela" di  Brescia e a quanto scritto dallo stesso Bernet nell'ICD il 19 aprile 2019 ).