Il Ministero della Salute ci risponde. Da 20 anni a questa parte dai Tribunali italiani verrebbero imposti Reset su bambini considerati "alienati/alienanti" in base a Protocolli non supportati da studi empirici ne' validati !

12.07.2021

di Avv. Michela Nacca

Si informa che tutti i diritti su quanto scritto nei nostri articoli sono riservati, se utilizzati deve essere riportata la fonte, il link e l'autore - trasgressioni saranno perseguite ©2021

in data 8 giugno e poi di nuovo il 18 il giugno 2021 inviavo delle PEC a vari indirizzi del Ministero della Salute per conoscere i protocolli seguiti nel trattamento della "Alienazione Parentale" disposto da circa 20 anni a questa parte a centinaia, forse migliaia di bambini ed adolescenti italiani considerati dai tribunali ltaliani, su indicazioni di CTU Psichiatri forensi e psicologi giuridici, affetti da "Pas" , "Alienazione Parentale", "Sindrome Madre Malevola" o a rischio " Alienazione Parentale" o di disturbi affini.

Nella mail ho chiesto di conoscere se tali Protocolli fossero stati verificati e validati dal Ministero, se si in base a quali studi, se fossero utilizzati farmaci o psicofarmaci ecc ecc.


In data 21 giugno 2021 il Ministero ha risposto in modo molto sintentico alle domande, ma significativo, affermando:

"Gentilissima, si invia, in allegato, la nota con gli elementi informativi sulla tematica predisposta dall'Ufficio Rapporti con il Parlamento dell'Ufficio Legislativo di questo Ministero e forniti dal Signor Ministro alla Senatrice Valente il 29 maggio 2020.

Cordiali saluti

Segreteria DGPREV.

Di seguito, nella PEC di risposta ricevuta dal Ministero, veniva   allegato il documento del Ministro Roberto del 29 maggio 2020 (scarica download sotto)


un documento che fu  sollecitato dall'interrogazione parlamentare 4-02405 del 30 ottobre 2019 a firma delle Onorevoli Valente, D'Arienzo, Fedeli, Laforgia, Rojc, Rossomando, Stefano, Vono, Rauti e Cirinnà (a tal proposito si veda quanto commentavao circa tale interrogazione parlamentare in https://studiolegaledonne.webnode.it/l/un-atto-di-sindacato-ispettivo-no-4-02405-contro-la-alienazione-o-parental-alienation/  ).



Quella offerta dal Ministro Speranza era una  risposta gravemente insufficiente, contraddittoria  e scientificamente infondata  di cui  da subito avevo evidenziato le criticita' (v, in  https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-pas-non-puo-essere-usata-nei-processi-lo-conferma-il-ministero-della-salute-speranza-continuate-pure-ad-usare-la-pa-che-e-sempre-la-stessa-junk-science-ma-non-lo-diciamo-e-tiriamo-avanti/ ) , scrivendo poi anche una Nota critica insieme all'esimio  Psichiatra Dottor Mazzeo Andrea (v. Nota in https://studiolegaledonne.webnode.it/l/una-nota-del-dottor-mazzeo-e-dellavv-nacca-al-ministro-speranza/ ).

Cio' che qui tuttavia rileva e' che in quella Risposta del maggio 2020 del Ministro Speranza  veniva annunciato l'avvio di studi empirici volti a verificare la validita' della teoria Alienazione Parentale e dunque anche di quella che viene considerata ed attuata come la sua "cura"!

L'attuale risposta alla mia PEC del Ministero della Salute e' stata dunque volta a ribadire l'avvio degli studi empirici che dovrebbero validare la teoria e il trattamento alla Alienazione Parentale!

Non siamo qui a ribadire il danno erariale che comporta l'avvio di studi empirici su una teoria gia' considerata infondata e piu' volte rigettata  dalla Comunita' Accademica Internazionale, compreso da ultimo l'OMS (v. comunicato di esclusione del 15 febbraio 2020 in https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-parental-alienation-viene-definitivamente-esclusa-dal-icd-11/   ) ..un danno erariale gia'  denunciato via fb (https://www.facebook.com/maisonantigone/posts/2844045425823910 )  e tramite una petizione il 9 settembre 2021 (v. https://www.change.org/p/presidenza-del-consiglio-dei-ministri-governo-italiano-studi-su-alienazione-parentale-annunciati-da-ministro-speranza-ascientifici-e-fuorvianti   ) poi ripresa dalla stampa (https://www.dire.it/11-09-2020/501595-minori-maison-antigone-a-speranza-studi-su-pas-ascientifici-e-fuorvianti/

 Ne' siamo qui a ricordare che l'11 settembre 2020 fu pubblicata su piu' siti web l'affrettata risposta contenuta in un Memorandum di 130 intellettuali pro Pas/Pa (v. Memorandum in https://www.filodiritto.com/memorandum-di-130-intellettuali-accademici-e-professionisti-esperti-materia-psicoforense  , v. nostra contro risposta in  https://studiolegaledonne.webnode.it/l/un-memorandum-di-130-intellettuali-sostenitori-della-parental-alienation-ci-risponde/ ).

Quello che ora ci interessa e' che     la attuale risposta del Ministero della Salute giuntaci via PEC  implicitamente conferma che NON ESISTONO - ad oggi - studi empirici che validano scientificamente la teoria Alienazione Parentale - ne' teorie analoghe o similari -  ne' possono dunque esistere studi che affermano la validita' e non pericolosita' del suo trattamento o "cura".

Una "cura" peraltro consistente in un vera e propria TORTURA, ossia  nello sradicamento materno, tramite ablazione del minore dalla madre considerata alienante, ostativa e simbiotica -anche tramite la forza se necessario cosi come dimostrato da numerose testimonianze, foto e video-  il suo internamento in casa famiglia  o la  diretta ricollocazione presso il padre rifiutato - rectius del genitore di cui il minore ha PAURA - ed il reset psicologico finalizzato al riallineamento paterno. Una "cura" i cui gravi danni sono gia' stati studiati dalle esperte Dallam e Silberg.

Dunque da 20 anni a questa parte questi "trattamenti" di ablazione-Reset-ricollocazione con riallineamento al genitore rfiutato,  disposti  dai tribunali, sarebbero stati e verrebbero ancor oggi  attuati SENZA alcun tipo di garanzia e sicurezza medica, in base a protocolli NON  validati da studi empirici ne' dell'OMS, ne' della Comunita' Accademica internazionale ne' del Ministero della Sanita' italiano...ed anzi pericolosi, cosi come dimostrato dalla Comunita' Accademica Internazionale!

Cio' lo si deriva per via logica in modo molto chiaro ed evidente dalla stessa risposta via pec giuntami!

Perche' delle due vie una, tertium non datur:

o i trattamenti di reset/riallineamento attuati da circa 20 anni a questa parte erano gia' validati scientificamente. Ma allora non avrebbe alcun senso l'attuale avvio di studi empirici a cio' finalizzati....

o gli studi empirici a cio' finalizzati attualmente avviati si sono - per i sostenitori della Pas/Pa e per il Ministero della Salute - resi necessari stante la costante assenza di validazione scientifica da parte della Comunita' Accademica Internazionale, cosi come ribadito dall'OMS!


Dunque quello che si e' fatto e si fa ancor oggi costituirebbe un vero e proprio ABUSO DI POTERE MEDICO E GIUDIZIARIO, PRIVO DI QUALSIASI VALIDITA' SCIENTIFICA, che rimarra' tale fino a quando non potremo verificarne la validazione da parte del Ministero della Salute!

Una validazione che, comunque, dovra tenere conto delle conclusioni contrarie dell'OMS e degli studi contrari della Comunita' Accademica internazionale!

Cio' stante chiediamo che il Ministro della Giustizia  prontamente  invii ispettori in tutti i  Tribunali per i minori, i Tribunali ordinari e le Corti di Appello che abbiano disposto/confermato i provvedimenti di ablazione di minori sulla base della teoria Pas/Pa, madre malevola e affini: provvedimenti che devono essere ugerntemente REVOCATI. Che i minori gia' sottratti a madri reputate ostative, alienanti, simbiotiche ecc,  tornino immediatamente alle loro case!