P.A.S. e dintorni.....


La "Alienazione Genitoriale" non esiste!

Lo studio delle Avvocate Michela Nacca e Simona D'Aquilio è impegnato, insieme a numerosi altri professionisti e professioniste di diverse discipline, a combattere la PAS o Alienazione Genitoriale, in diversi ambiti: in primis nelle aule dei tribunali, ma anche attraverso attività di  formazione, informazione, tramite la comunicazione e nel rapporto con le IstituzionI.

In tale ottica ci stiamo concentrando nell'esame dei ddl  45, 118, 735, 768  e 837, tutti collegati ed attualmente all'esame congiunto della 2 Commisione Giustizia del Senato, in sede redigente,  che all'interno di una radicale riforma del diritto separativo/divorzile, vorrebbero introdurre la "alienazione genitoriale", considerato come disturbo relazionale,  per legge: sia come nuova fattispecie di reato, in ambito penale (ddl 45 a firma dei Senatori De Poli, Binetti e altri...), sia come  "praesumptio juris et de jure" nei casi di affidamento dei minori, in ambito civile, in opposizione a richieste di affido esclusivo dei figli a ragione della violenza subita o assistita (ddl 735 cd Pillon Camerini ecc ecc).


Si informa che tutti i diritti su immagini originali  e quanto scritto nei nostri articoli sono riservati, se utilizzati deve essere riportata la fonte, il link  e l'autore - trasgressioni saranno perseguite © 2019

Jenna Rowen (University of Illinois at Chicago) e Robert E. Emery (University of Virginia) hanno dimostrato che l'alienazione parentale non ha alcun fondamento scientifico, appurando che un figlio, continuamente colpito dalla denigrazione di un genitore verso l'altro, non reagisce rifiutandosi e allontanandosi dal genitore denigrato, ma proprio...

Con l' ordinanza 24937 del 7/10/2019 la Suprema Corte (S.C.) ha ribadito il proprio chiaro orientamento, a favore di una collocazione prevalente a protezione della salute e benessere di bambini ancora troppo piccoli per poter sopportare lo stress di continui andirivieni, finalizzati solo a soddisfare le esigenze egocentriche di genitori che non...

Proprio nel giorno in cui le rappresentanze delle Nazioni relazioneranno alle Nazioni Unite, sullo status quo delle violenze e delle discriminazioni subite da donne e minori (compresi i casi di rivittimizzazione in ambito giudiziario), la nostra Presidente Avv. Michela Nacca, la Vicepresidente Avv. Simona D'Aquilio nonche' l'esperta psicologa e CTP...

Il 4 novembre 2019 l'Italia passera' sotto la lente di ingrandimento dell'ONU, circa lo status quo del nostro Paese sulla lotta alla violenza ed alla discriminazione delle donne. Ma ecco apparirci un'altra occasione mancata, o non colta adeguatamente!

Report della Commissione di inchiesta sul femminicidio e la violenza sulle donne in Italia