P.A.S. e dintorni.....


La "Alienazione Genitoriale" non esiste!

Lo studio delle Avvocate Michela Nacca e Simona D'Aquilio è impegnato, insieme a numerosi altri professionisti e professioniste di diverse discipline, a combattere la PAS o Alienazione Genitoriale, in diversi ambiti: in primis nelle aule dei tribunali, ma anche attraverso attività di  formazione, informazione, tramite la comunicazione e nel rapporto con le IstituzionI.

In tale ottica ci stiamo concentrando nell'esame dei ddl  45, 118, 735, 768  e 837, tutti collegati ed attualmente all'esame congiunto della 2 Commisione Giustizia del Senato, in sede redigente,  che all'interno di una radicale riforma del diritto separativo/divorzile, vorrebbero introdurre la "alienazione genitoriale", considerato come disturbo relazionale,  per legge: sia come nuova fattispecie di reato, in ambito penale (ddl 45 a firma dei Senatori De Poli, Binetti e altri...), sia come  "praesumptio juris et de jure" nei casi di affidamento dei minori, in ambito civile, in opposizione a richieste di affido esclusivo dei figli a ragione della violenza subita o assistita (ddl 735 cd Pillon Camerini ecc ecc).


Si informa che tutti i diritti su immagini originali  e quanto scritto nei nostri articoli sono riservati, se utilizzati deve essere riportata la fonte, il link  e l'autore - trasgressioni saranno perseguite © 2017

Preliminarmente evidenziamo che NESSUN Paese nel mondo ha mai voluto introdurre la cd "alienazione parentale" nel proprio Ordinamento. Solo in Brasile l'ex Premier Lula nel 2010 tentò di farlo, ma immediatamente dopo gli articoli della Legge che trattava della PAS come reato furono abrogati! Rimasero come previsione civilistica, incrementando a...

Scompaiono improvvisamente due articoli dal sito delle Avvocate Michela Nacca e Simona D'Aquilio!